Muco: cause, segni, trattamenti


Il muco può essere fastidioso quando sei malato, ma il tuo corpo ne ha bisogno per mantenerti in salute.

Il muco – noto anche come espettorato – è un materiale appiccicoso e gelatinoso che riveste i polmoni, la gola, la bocca, il naso e i seni paranasali.

È prodotto da membrane nel naso e seni noti come le mucose.

Mucus vs. Phlegm

Potresti anche sentire "muco" e "catarro" usati in modo intercambiabile, ma il catarro è in realtà una sostanza simile al muco.

La flemma è prodotta dai polmoni e dal sistema respiratorio.

Il tuo corpo produce sempre muco, ma potresti notarlo di più quando cambia a causa di un'infezione respiratoria (come il), il raffreddore comune, a, o.

Puoi anche produrre più muco se fumi.

La produzione di muco è normale e serve a molti scopi, anche quando si è sani.

Protegge il tessuto che riveste i polmoni, la gola e i passaggi nasali e sinusali, impedendogli di seccarsi.

Funziona anche per intrappolare batteri e allergeni indesiderati (come polvere o polline), impedendo loro di diffondersi attraverso il tuo corpo e facendoti ammalare.

Il muco contiene anche anticorpi o enzimi, progettati per uccidere o neutralizzare questi materiali dannosi.

Muco quando sei malato

La ricerca suggerisce che il tuo corpo di solito produce fino a 1,5 litri di muco al giorno, anche quando non ti senti male.

La maggior parte di questo muco scorre semplicemente in gola.

Quando sei malato, il tuo corpo non produce necessariamente più muco. Ma quando sei malato o stai vivendo una reazione allergica, noterai un cambiamento nella sua consistenza.

I batteri o gli allergeni possono rendere le tue mucose più produttive, ma il muco esposto a questi materiali contiene anche una sostanza chiamata.

L'istamina provoca il rigonfiamento del tessuto nei passaggi nasali e la produzione di muco più sottile. Questo di solito porta a un naso che cola, oltre a starnuti, prurito e naso chiuso.

Il tuo muco può anche diventare più spesso o più appiccicoso quando sei malato, il che significa che non scivolerà semplicemente in gola.

Invece, può accumularsi nei polmoni e nella gola, causando congestione e – nei casi più gravi – con difficoltà a respirare o deglutire.

Avere muco denso può far sembrare che venga prodotto più muco e può creare problemi, come gocciolamento postnasale.

Il muco spesso è di solito un segno che le mucose sono troppo secche, forse a causa di:

  • Un ambiente interno asciutto (a causa del calore o dell'aria condizionata)
  • Non bere abbastanza acqua o altri liquidi
  • Bere bevande come caffè, tè o alcool che portano alla perdita di liquidi
  • Assumere determinati farmaci
  • fumo

Se ritieni di poter avere allergie, raffreddore o infezione respiratoria, il medico può valutare la quantità, la consistenza e il colore del muco durante la diagnosi.

Mucus Color

Potresti anche notare un cambiamento nel colore del tuo muco quando sei malato o affetto da allergie.

Il muco è di solito chiaro. Ma quando hai una malattia come un raffreddore, il tuo muco può assumere un colore verdastro o non chiaro (come giallo chiaro o beige).

Quando hai il raffreddore, il tuo corpo produce più globuli bianchi e li invia alle vie respiratorie per combattere l'infezione.

I globuli bianchi contengono una sostanza chiamata neutrofili, che può dare al muco un colore giallo o verdastro.

Il muco può anche apparire verde quando si addensa.

Potresti anche notare un colore rosso o marrone nel muco dopo aver soffiato il naso. Questo è spesso un segno che c'è sangue nel tuo muco.

Avere sangue nel muco è generalmente il risultato dell'irritazione e dell'essiccamento del tessuto nei passaggi nasali a causa di eccessivo sfregamento, asciugatura o soffio del naso.

Un po 'di sangue nel muco non è nulla di cui preoccuparsi. Ma se si verificano sanguinamenti eccessivi, si rivolga al medico. Questo può essere un segno di un'infezione grave, come la bronchite.

Come sbarazzarsi di Muco

Esistono diversi modi per sbarazzarsi del muco, inclusi i seguenti trattamenti:

decongestionanti È possibile utilizzare un decongestionante nasale o orale da banco (OTC) per ridurre la quantità di muco nei polmoni o nei passaggi nasali.

Questi farmaci eliminano il muco spesso ma non dovrebbero essere abusati, poiché possono portare a effetti collaterali o complicazioni.

I decongestionanti agiscono restringendo i vasi sanguigni nei passaggi nasali, limitando il flusso sanguigno e riducendo la quantità di muco prodotto nell'area.

Se abusati, questi farmaci possono effettivamente seccare le mucose e addensare il muco che producono, portando alla congestione.

I decongestionanti sono stati anche collegati ad effetti collaterali come vertigini, nervosismo e ipertensione.

Questi farmaci sono progettati per bloccare o limitare l'attività dell'istamina, una sostanza prodotta dall'organismo durante una reazione allergica.

Gli antistaminici sono ottimi per il trattamento di sintomi come prurito o naso che cola, ma possono causare effetti collaterali come sonnolenza, vertigini, secchezza delle fauci e mal di testa, soprattutto se abusati.

espettoranti Molti farmaci contro il raffreddore e l'influenza – sia OTC che su prescrizione – contengono espettoranti, che rendono il muco più sottile e più facile da eliminare per il corpo.

è un esempio di espettorante comunemente usato.

Irrigazione nasale Questo è un metodo naturale per sbarazzarsi del muco in eccesso. Può essere eseguito utilizzando una siringa a bulbo o un flacone contenente acqua salata.

Tutti questi metodi funzionano pompando acqua salata nelle narici per allentare il muco nei passaggi nasali e sciacquarlo.

I Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie raccomandano l'uso di acqua distillata, sterile o bollita per questo processo e la pulizia del dispositivo di irrigazione dopo ogni utilizzo.

Come per i decongestionanti e gli antistaminici, l'abuso di irrigazione nasale può portare a complicazioni.

Sebbene il processo di lavaggio aiuta a fluidificare il muco e rimuovere batteri e allergeni, può anche lavare via una parte della mucosa e altri tessuti protettivi che ti aiutano a non ammalarti.

Per ridurre il muco e la congestione, i medici spesso raccomandano anche di bere molti liquidi, respirare con un panno caldo e inalare vapore (non troppo caldo) per rendere il muco più sottile e più facile da pulire.